No comment

Posted on giu 25 in: Senza categoria - No Comments »

No comment

Io non commento quanto avviene nelle Sedi della politica: me ne astengo in maniera assoluta.
Come cittadino, però, non posso far finta di non vedere e di non fare le mie considerazioni personali sul comportamento di determinati personaggi, il cui  linguaggio non può non essere considerato scurrile e disgustoso.
Sembra che il Coronavirus abbia prodotto seri problemi di autocontrollo e di perdita di rispetto della propria e altrui dignità.
Rimango inorridito, andando in giro per la città, per come certi individui, nella complessa compagine metropolitana, diano fuoco alle polveri per un nonnulla, innescando discussioni senza fondamento alcuno.
I riflessi di siffatti atteggiamenti sono evidentemente e facilmente intuibili.
La valenza di “civis”, a mio parere, si sta gradualmente sgretolando e si assiste a un degrado in fatto di etica individuale e sociale.
Manca il galateo! Tradotto: sono assenti le buone maniere.
Capisco le situazioni critiche di chi ha perso il lavoro e non sa come tirare avanti per sostentare la propria famiglia. Si tratta di drammi umani a cui la Politica deve dare al più presto risposte certe. E io confido che si vada avanti nella giusta direzione sovvenendo alle necessità degli indigenti.
È appena iniziata l’estate e non pochI (tra questi alcuni che si credono “luminari”) sostengono che con l’alta temperatura il virus ormai sia stato debellato. Non è vero!  I fatti a livello globale parlano in maniera molto chiara. L’illusione è la negazione della realtà effettuale e l’anticamera della confusione totale.
PpischeddaS
Roma 25 giugno 2020

Leave a Reply