Prove di ripresa: di Pietrino Pischedda

Posted on mag 18 in: Senza categoria - No Comments »

Prove di ripresa

Oggi si lavora sotto tenda, a contatto con la natura, sul balcone di casa, dove arrivano i profumi del giardino, bello da vedere in tutta la sua ampiezza. Non è necessario che mi discosti dal mio habitat per andare a cercare altrove chissà che. Il tutto poi è avvalorato dal silenzio, che dà una marcia in più per chi come me ama leggere, comporre e meditare. Anche maggio trascorre a passo sostenuto. La giornata odierna, però, per la stragrande maggioranza, è tutta speciale. Dopo due mesi di stretta osservanza delle regole legate allo stare in casa per via della pandemia, si torna alla cosiddetta normalità. Come leoni in gabbia, una volta liberati, gli umani si sono fiondati nei parchi e nelle piazze delle città. Tutto ciò è comprensibile, anche perché l’uomo è stato creato nella natura e non può fare a meno di essa. È ancora presto per programmare vacanze estive. Chissà se potremo farle e in che modo le potremo gustare. Ciò che importa è che siamo vivi, anche se resta in ciascuno di noi la mestizia per tutti i nostri fratelli che non ce l’hanno fatta e non sono più tra noi.
Dopo le guerre, dopo le catastrofi naturali e dopo le pandemie è connaturata alla natura umana la volontà di riprendersi e rinnovarsi. È auspicabile che ciò avvenga, perché senza il benessere adeguato alla dignità della persona umana non può esistere contentezza e soddisfazione di vivere. L’uomo ha bisogno di soddisfazioni personali che possono provenire solo da un lavoro sicuro e continuo.
La crisi determinata dal coronavirus non è per niente da sottovalutare. Tutti i settori del comparto socio – economico hanno subito un depauperamento di risorse da far tremare i polsi. Molte attività ben avviate e consolidate prima dell’espansione del morbo hanno annunciato la chiusura, per ovvie ragioni.
Confidiamo che questo diciotto di maggio sia l’incipit di incoraggiamento a ben sperare in un futuro migliore.
PpischeddaS

Roma 18 maggio 2020

Leave a Reply