IL DIVANO DEI PENSIERI: di Pietrino Pischedda

Posted on mag 16 in: Senza categoria - No Comments »

Il divano dei pensieri

Bisogna riconoscere che la quarantena ci ha abituato al rien à faire, a riposare più del consueto, a godere della comodità del divano, ma anche a meditare, a leggere, a comporre, a scrivere, ecc. Durante questo esilio forzato la mia mente si è aperta all’inverosimile e ha sciorinato un sacco di riflessioni che poi si sono tradotte in opere. Mentre sto sdraiato non dormo ma penso e poi scrivo ed espando al pubblico quanto è passato  per il cervello. Ora che il lockdown sta per finire, avremo meno concentrazione, ma in compenso “usciremo nuovamente a riveder le stelle”. Oh beata libertà! Rivedremo i nostri campi in fiore, contempleremo maggio tutto verde, si moltiplicheranno i selfie presso le fontane delle nostre città, rientreremo nelle chiese sanificate, ci sdraieremo sopra i prati a narrare i nostri aneddoti, rivedremo gli amici che ritenevamo ormai perduti, ma, sopratutto, riprenderemo i contatti con i nostri congiunti, i “famosi congiunti”.
Ammettiamo che è stata una prova durissima, ma ne è valsa la pena. Ci siamo salvati da un pericoloso nemico  e abbiamo contribuito a salvare altre vite umane. Certo che il nome di questo morbo me lo sognerò per lungo tempo. Tutto è diventato un incubo: il suono frequente delle sirene delle ambulanze dirette agli ospedali vicini (qui come abbondano i supermercati, abbondano pure i nosocomi, nonché naturalmente le chiese), il silenzio di tomba nelle vie limitrofe, il suono lento e mesto delle campane per esortare a pregare in casa, in assenza della consueta messa domenicale.
Diciamo poi che l’ingegno dell’uomo si è raffinato e per non cadere nella noia completa ha fatto esperienza in maniera lodevole dello streaming. Pure io, non avvezzo a queste nuove forme multimediali, mi sono cimentato, mica male, in formato zoom, in prove di coro, che hanno sortito risultati piuttosto lusinghieri.
I miei pensieri li condivido con voi, che forse pensate allo stesso modo, se non altro perché, sia io che voi, stiamo per dare un forte battito d’ali, all’inseguimento delle cose che ci piacciono.
Buon Weekend sereno e gioioso!
PpischeddaS
Roma 16 maggio 2020

Leave a Reply